New Soundz: le nuove uscite di settembre 2019

New Soundz: le nuove uscite di settembre 2019

2019-10-07T12:45:42+00:003 Ottobre 2019|

new soundz9

Come ogni mese, la nostra playlist New Soundz vi permette di ascoltare tutti i nuovi brani usciti negli ultimi 30 giorni. Tra questi abbiamo selezionato una decina di suggerimenti speciali:

1) Holy Terrain, il nuovo singolo della lanciatissima FKA Twigs, in questo caso insieme al rapper Future. Solo hype o qualcosa di più?

2) Il ritorno di Will Oldham, aka Bonnie “Prince” Billy”, con il suo primo album di nuove canzoni dopo 8 anni: in attesa di I Made A Place, ci possiamo ascoltare il singolo At the Back of the Pit!

3) Kim Gordon dei Sonic Youth ormai avviata verso l’album d’esordio da solista: il singolo AirBnB, oltre a scagliarsi contro il popolare sito, ce la mostra spigolosa e terribilmente cool proprio come la ricordavamo.

4) I veterani del synth pop Pet Shop Boys che collaborano con il giovane Olly Alexander degli Years & Years: Dreamland è un promettente assaggio di quello che dovrebbe essere un nuovo album ad accompagnare il tour mondiale del 2020.

5) Lucy Dacus fa un regalo a suo papà (e a noi) coverizzando il classico di Bruce Springsteen Dancing in the Dark: a quanto pare il padre è uno dei più grandi fan del Boss, non poteva scegliere un regalo migliore!

6) Il ritorno dell’immarcescibile Neil Young con i suoi Crazy Horse: Rainbow of Colors ce lo mostra ecologista e battagliero come sempre, ora attendiamo l’album Colorado.

7) Ha spaccato la redazione il nuovo singolo in italiano di Erlend Oye, ovvero la metà dei Kings of Convenience che ha da tempo detto addio alla fredda Norvegia per trasferirsi al sole di Siracusa. Il testo di Paradiso mette in fila una serie di cliché sul sud Italia mica male, se li cantasse uno del luogo sarebbe simpatico, ma così com’è può anche dare fastidio: a voi il giudizio!

8) Come tanti altri scomparsi illustri, anche Leonard Cohen si avvia sulla strada delle pubblicazioni postume: la prima è Thanks for the Dance, un album di canzoni rimaste incompiute e finalizzate dal figlio Adam con l’aiuto di una serie di grandi nomi. In attesa di vedere se ci sarà qualcosa di interessante, c’è la breve The Goal come introduzione.

9) I Broken Bells sono da tempo una promessa non mantenuta del “pop obliquo” americano: sulla carta il talento compositivo di James Mercer degli Shins e i suoni di Brian Burton (aka Danger Mouse) dovrebbero fare faville, nella realtà non sono mai decollati, e questo nuovo singolo Good Luck non fa eccezione.

10) Infine il premio per il titolo di canzone più divertente del mese va ai nostri amati Mountain Goats: la b-side del loro recente singolo Passaic 1975 si intitola Get High and Listen to The Cure. Noi siamo sicuri che Robert Smith ne sarà felice…