Green Green Artichokes – Renaissance Songs (Undersoundz Italy)

Green Green Artichokes – Renaissance Songs (Undersoundz Italy)

2013-10-24T14:38:21+00:0024 ottobre 2013|

Green Green Artichokes Renaissance Songs

Nome: Green Green Artichokes
Città: Padova
Genere: Folk/Rock
File under: Kings of Convenience, Tim Buckley, Wilco
Sito web: http://www.facebook.com/GreenGreenArtichokes

I Green Green Artichokes sono Paolo Fabbri Colabich (chitarra, loop machine, voce) e Stefano Pavanati (batteria, voce). I due musicisti padovani hanno fatto uscire quest'anno Reinassance songs, un EP senza pretese, che con la giusta umiltà propone un folk/rock dai tratti leggeri e piacevoli.

La prima canzone nella tracklist è On the Floor, una ballata malinconica che ti trascina lentamente nel buio delle incertezze e delle insicurezze. Gli accordi minori di chitarra, un po' freddi, sono riscaldati dalle melodie vocali che si sovrappongono creando incastri interessanti. Soffio! invece ricorda vagamente i primi Simon and Garfunkel: il brano si apre su melodie leggere, spensierate, "appoggiate" su una ritmica coinvolgente, mai troppo invadente. E' forse il brano più interessante di tutto l'EP perché riesce a riunire lo spirito gioviale del folk e gli schemi ritmici più energici del pop/rock, in una canzone capace di coinvolgere in maniera semplice e diretta.

Gli altri due brani dell'EP sono Run Run Run e Pull Me Out , leggermente più difficili da decifrare rispetto agli altri, soprattutto sul piano compositivo che sembra quasi improvvisato e un po' disordinato.

Reinassance Songs è il primo lavoro dei Green Green Artichokes e forse risente proprio dell'inesperienza di questo gruppo neonato. Gli arrangiamenti a volte risultano un po' ridondanti e non sono aiutati dalla registrazione dei brani, dal momento che probabilmente in una sessione live trasmetterebbero più energia. Nonostante tutto, ci troviamo di fronte a venti minuti di piacevole ascolto, che aiutano a scrollarsi di dosso un po' del malumore quotidiano. Speriamo che un giorno ci regalino anche qualche brano in lingua italiana!