Tic Tac Bianconiglio – Sasso di Fiori (Undersoundz Italy)

Tic Tac Bianconiglio – Sasso di Fiori (Undersoundz Italy)

2013-09-12T12:43:46+00:0012 settembre 2013|

Tic Tac Bianconiglio

Nome: Tic Tac Bianconiglio
Città: Cinisello Balsamo (MI)
Genere: Rock / Noise
File under: Zu, Diaframma, Massimo Volume
Sito web: http://www.facebook.com/pages/Tic-Tac-bianconiglio/200861923332957

I Tic Tac Bianconiglio sono Armando Greco (chitarra, cori) e Cristina Tirella (voce, basso).

Il nome del progetto è chiaramente ispirato al celebre romanzo Alice nel paese delle meraviglie di Lewis Carroll e in particolare alle sue riletture in chiave sociologico-morale. In particolare la band sembra essere rimasta affascinata dal personaggio del Bianconiglio come “guardiano” del tempo, colui che sottolinea la responsabilità di vivere in una società in cui il tempo può cambiare il nostro destino.

Dopo aver pubblicato nel 2012 l'EP Oblio Interiore, quest'anno è uscito Sasso di Fiori, un demo di quattro tracce che rappresenta in maniera chiara l’identità musicale di questo duo. Le liriche minimali, concise, sono cariche di un senso profondo che attraverso le immagini evocate permette di immergersi nell’atmosfera cupa che pervade ogni singola traccia. La parte strumentale  si sposa molto bene con il leggero stridere della voce femminile, a volte pungente; interessanti sono anche le dissonanze create tra le melodie di basso e chitarra, che riescono a mettere in risalto il significato dei testi.

L'unico neo nella parte strumentale riguarda la sezione percussiva, forse perché  i Tic Tac Bianconiglio sembrano ancora alla ricerca di una formazione definitiva: in questo EP hanno fatto affidamento su delle tracce campionate di batteria che nonostante l’ottima costruzione mancano di potenza e sentimento. Niente che però non si possa migliorare con l'ingresso di un buon batterista!

In soli quattro brani è difficile capire quale sia la canzone che più caratterizza questo EP: la title-track Sasso di fiori oltre a dare il nome al lavoro è però sicuramente la traccia più elaborata e coinvolgente. Sono forti i legami della band con tutta la musica indipendente italiana, sia del passato, sia del presente: si colgono momenti che evocano i Massimo Volume e i Diaframma, ma anche Zu e Afterhours; tutto però è ben calibrato ed equilibrato, lontano dai facili scimmiottamenti.

Sasso di fiori  è un EP ben realizzato che fa il suo lavoro, presentandoci l'identità di questo interessante gruppo milanese. Dove andranno d'ora in avanti, è tutto da vedere…